Link Building: un’attività determinante per il posizionamento del tuo sito web

Quando parliamo di attività per rendere un sito web tra i più cliccati nella ricerca Google, non possiamo non parlare di link building, ovvero di una tecnica che, tenuto conto di quanto un sito viene linkato da altre pagine web, ha come fine quello di migliorarne la popolarità.

Questo sistema non è altro che una delle strategie SEO (Search Engine Optimization) per ottimizzare il posizionamento di un sito web all’interno dei motori di ricerca per farlo apparire tra le prime posizioni della SERP (pagina dei risultati di ricerca) nel momento in cui gli utenti andranno a fare le loro richieste tramite determinate parole chiave.

Cerchiamo di capire un po’ più a fondo di cosa si tratta.

Link building: come ottimizzare un sito

La popolarità di cui abbiamo parlato nell’introduzione non è data solo dal numero di link in entrata (backlink) che troveremo in siti diversi da quello di cui si vuole ottenere un miglior posizionamento, ma anche da altri fattori. In passato, si è assistito ad un abuso di rimandi a link di pagine web proprio per raggiungere l’obiettivo di incrementarne la visibilità.

Questo ha portato a contenuti scadenti, con semplici raccolte di link dei siti ospitanti che non avevano alcuna utilità per gli utenti, e a poca attenzione per il valore delle pagine linkate. Con la conseguenza, oggi sempre più consolidata, che, se non si vuole subire penalizzazioni nelle ricerche (Google rileva attraverso un algoritmo l’inutile rimando al link), la miglior strategia è l’inserimento di link in modo naturale e pertinente al contesto di cui ci stiamo occupando, sia che si tratti di blog, di landing page, di e-commerce o altro. Un risultato del genere lo si può avere, ad esempio, inserendo il link in forum di discussione dove chiunque partecipi abbia interesse ad approfondire gli argomenti trattati cliccandoci sopra.

Oppure, ove si tratti di pagine che esaminano determinati articoli, si faccia dei rimandi a link utili per avere maggiori informazioni o confronti su prezzi, pregi o difetti dei prodotti che stiamo analizzando. Sicuramente, soprattutto in questo secondo caso, la link building diventa un valido strumento di competizione verso chi commercializza gli stessi articoli. L’ambizione è quella, infatti, di essere tra i primi risultati nella ricerca degli utenti per aumentare le possibilità di vendita dei propri prodotti.

La link building punta alla qualità

Abbiamo quindi capito che, oltre ad avere un certo numero di backlink, una buona link building si costruisce creando un sito di qualità. In molti, anche solo per citare una fonte autorevole (e di conseguenza per acquistare essi stessi autorevolezza) hanno tutto l’interesse a linkare siti autorevoli riguardo l’argomento trattato.

Questo può succedere per i tutorial, per i siti editoriali, per le ricerche di mercato, o, semplicemente, per le campagne di marketing delle aziende (rappresenta un modo tracciabile di incrementare le ricerche verso un sito). E’ quindi di fondamentale importanza che anche il sito ospitante abbia una certa autorevolezza, goda di buona popolarità e proponga contenuti di una certa rilevanza. L’affidabilità di chi propone il riferimento al link diventa elemento essenziale se si vuole scalare la vetta dei motori di ricerca.

Attraverso la creazione di questa rete di collegamenti, si costruisce, quindi, una sorta di corsia preferenziale del sito linkato aumentando la sua autorevolezza. La qualità diventa il segno distintivo per ottenere visibilità anche nel mondo digitale e questa evoluzione, a scapito di pratiche sleali (reciproche) di vendita e acquisto di link diffuse in passato, non può che essere vista come un successo per un mondo sempre più legato alla vita reale.

Sembra che un altro fattore abbastanza rilevante di cui tener conto sia la diffusione sui social di collegamenti a link esterni, anche se non è completamente chiaro il peso che Google dà a ciascuno di essi. Una pratica comunque in continua evoluzione di cui conviene tenere le fila ma soprattutto una tecnica per cui è opportuno affidarsi a dei professionisti esperti se si vuole ottenere dei risultati davvero competitivi.

Per fare la tua campagna nei nostri siti contattaci

 

administrator
M.G Editoriale è un gruppo attivo in televisione, editoria e artigianato. Gestiamo 27 siti web e 4 televisioni e un e-commerce di vendita articoli realizzati a mano.

Ti potrebbe interessare leggere anche: